La malattia sconfigge Barbara, la giovane mamma impegnata in città: aveva 45 anni

Martedì 24 Agosto 2021
La malattia sconfigge Barbara, la giovane mamma impegnata in città: aveva 45 anni

POGGIO SAN MARCELLO - La piccola comunità di Poggio San Marcello piangei la prematura scomparsa di Barbara Monnati, 45 anni, madre di due ragazze, sconfitta da una terribile malattia. Barbara, che aveva dedicato la sua vita alla famiglia, era molto conosciuta in paese: sebbene casalinga, era sempre molto attenta alle dinamiche sociali del paese ed era sempre pronta a mettersi a disposizione quando c’era bisogno di lei.

 

Aveva collaborato alla gestione delle colonie marine ed era sempre presente come scrutinatrice nelle tornate elettorali. Quando la malattia l’ha aggredita, tutta la comunità è rimasta col fiato sospeso. Ma lei, battagliera e coraggiosa, si è sottoposta a tutte le terapie pur di farcela. E sembrava davvero aver vinto lei, nella grande gioia e commozione dei suoi cari.

Nell’ultimo mese, il male è tornato a manifestarsi con recrudescenza. Un calvario sempre più doloroso per Barbara, che domenica si è arresa, lasciando nel dolore più profondo il marito Mirco Gagliardini, le figlie Michela e Sara, i genitori Anna e Gildo, il fratello Sante, i suoceri, i cognati e quanti le volevano bene. La salma è stata composta alla Casa funeraria di Bondoni. Il funerale sarà celebrato oggi alle 17,30 nella chiesa parrocchiale San Nicolò da Bari a Poggio San Marcello. La famiglia ha promosso una raccolta fondi in favore dello Iom di Jesi e Vallesina per ricordare Barbara e la sua battaglia contro la malattia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA