Il ladro suona il campanello e la telecamera lo riprende. Ma nella zona altri colpi sono andati a segno

Venerdì 25 Marzo 2022
Il ladro suona il campanello e la telecamera lo riprende. Ma nella zona altri colpi sono andati a segno

OSTRA VETERE  - Ladro e auto ripresi dalla videocamera del citofono di una casa ad Ostra Vetere, dove sono avvenuti due furti. Un terzo si è verificato a Corinaldo e altri due a Trecastelli. Tutti di pomeriggio con la stessa modalità come accertati dai carabinieri. «Ci sono stati un paio di furti – conferma Rodolfo Pancotti, sindaco di Ostra Vetere - uno nel centro e l’altro un po’ più in periferia. Hanno rubato poche centinaia di euro e qualche oggetto prezioso».

Affitti alti, zero e eventi e limiti ai drink, l'affondo degli universitari: «Ancona non è una città per giovani»

 
La particolarità è che per essere certi che in casa non ci fosse nessuno hanno suonato il campanello. In una di queste abitazioni si è attivato anche il videocitofono che ha ripreso il ladro. Il volto non è molto nitido, si vede soprattutto un braccio e l’addome ma dietro di lui si scorge una macchina scura modello station wagon. «Se qualche cittadino dovesse notare una macchina con queste caratteristiche è pregato di informare i carabinieri – prosegue il sindaco –, è bene farlo sempre quando si notato macchine sospette o persone sconosciute. Due episodi non devono creare allarmismo – precisa – ma è sempre bene stare attenti».

In entrambi i casi i ladri hanno rotto una finestra sul retro. Come accaduto in Strada del Burello a Corinaldo e in due abitazioni a Trecastelli. Sono gli unici episodi segnalati ai carabinieri nel territorio della Compagnia di Senigallia nell’ultima settimana.


Situazione più tranquilla invece a Senigallia dove non si verificano da una decina di giorni. Per la polizia l’ultimo sopralluogo è quello della notte del 15 marzo nella villetta di via Raffaello Sanzio dove era scattato l’allarme ma, sembra, per una finestra chiusa male. La fascia oraria prediletta dalla banda che sta girando nell’hinterland è quella pomeridiana. Vengono scelte soprattutto zone isolate o comunque più periferiche, ecco perché potrebbero avere, per il momento, risparmiato Senigallia. Resta sempre importante segnalare veicoli e persone sospette alle forze dell’ordine. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA