In lacrime per la commerciante Giuseppina: una malattia l'ha stroncata a soli 58 anni

Martedì 16 Novembre 2021 di Raoul Mancinelli
In lacrime per la commerciante Giuseppina: una malattia l'ha stroncata a soli 58 anni

OSTRA -  Addio a Giuseppina, notissima esercente di Ostra, stroncata ad appena 58 anni da un male incurabile. Si sono svolti ieri nel pomeriggio i funerali di Giuseppina Sopranzetti, titolare del negozio di prodotti ortofrutticoli Sopranzetti, un esercizio storico situato in corso Mazzini, nel cuore dell’abitato urbano, lungo la salita che conduce in piazza dei Martiri, nei pressi del palazzo Luzi Fedeli e a corta distanza da piazza Santa Croce: un esercizio che opera da decenni e che si è guadagnato nel tempo una numerosa clientela anche per la sua posizione nevralgica, contraddistinta dalla presenza in quel punto della città di svariati negozi.

 

Giuseppina ha sempre gestito l’attività insieme alla sorella. Unanime il cordoglio in città, dove tutti la stimavano. Commossa anche la partecipazione della Ostra sportiva: i figli di Giuseppina, Daniele e Simone, sono molto conosciuti in particolare nell’ambiente calcistico, protagonisti della storia recente dell’Ostra Calcio ed anche dell’evolversi della nuova, importante realtà del calcio a cinque, nella cui vicenda sportiva sono entrati attivamente, sia da giocatori, sia -nel caso di Daniele- anche come componenti dello staff tecnico.

L’Asd Città di Ostra, società che - nata dalla fusione fra l’Ostrense e il Gruppo Sportivo Casine - tiene alto il prestigio del calcio a cinque nel senigalliese, ha voluto essere vicina a Daniele e Simone postando le proprie sincere espressioni di affetto e cordoglio: «Tutta la famiglia gialloblù - ha scritto - si stringe attorno a Daniele e Simone Ugolini per la scomparsa dell’adorata mamma Giuseppina. Un abbraccio grande ragazzi, il Città di Ostra vi è vicino in questo triste momento». Altrettanto hanno fatto quanti conoscevano e stimavano Giuseppina: «Ciao Pina, rimarrai per sempre nei nostri cuori», questo per esempio il commosso saluto di Eleonora. Il rito di commiato per Giuseppina Sopranzetti si è svolto nella basilica di Santa Croce, dove la salma era stata trasportata provenendo dalla sala funeraria Casci Ceccacci di Passo Ripe.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA