Per l’emergenza Coronavirus salta la fiera di san Gaudenzio

Giovedì 8 Ottobre 2020
Per l emergenza Coronavirus salta la fiera di san Gaudenzio

OSTRA Si è tenuta, nel corso dei secoli, ben 349 volte: l’ultima nell’ottobre del 2019. Ma l’edizione numero 350 della tradizionale Fiera di San Gaudenzio di Ostra non potrà aver luogo e bisognerà attendere il 2021 per poter godere di nuovo di questa affollatissima rassegna nel corso della quale l’intero centro urbano si popola di banchi vendita provenienti da tutt’Italia. 


La pandemia da Covid impedisce lo svolgersi in sicurezza dell’evento e l’amministrazione comunale di Ostra ha dovuto, suo malgrado, ufficializzare la scelta del rinvio. Con un avviso nel quale informa che «come conseguenza della emergenza epidemiologica, il Comune ha disposto l’annullamento dell’edizione 2020 della tradizionale Fiera». 
Un annuncio atteso, che almeno per quest’anno costringerà i cittadini di Ostra e i tanti che raggiungevano la città da tutta la valle a rinunciare alla kermesse fieristica, che nell’edizione 2019 aveva visto gli ambulanti distribuirsi su gran parte del centro storico, con postazioni sistemate in corso Mazzini, piazza dei Martiri, via Gramsci, via Vittorio Veneto, largo Marina, via dei Partigiani e altri spazi urbani, con un’area commerciale che aveva reso necessaria l’individuazione di postazioni supplementari in particolare su largo XXVI Luglio, e con una diversa pianificazione del traffico disposta dalla polizia locale per le due giornate dell’evento. La Fiera di San Gaudenzio è ormai un cult per la città e si tiene tradizionalmente nel primo weekend succesivo alla solennità liturgica di San Gaudenzio, patrono della città, che cade il 14 ottobre.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche