L'ultimo saluto a Bartolini. «Grazie a chi in questo mese si è preso cura di Giancarlo»

Venerdì 12 Marzo 2021
L'ultimo saluto a Bartolini. «Grazie a chi in questo mese si è preso cura di Giancarlo»

OSIMO -  «Grazie a chi si è preso cura di papà in questo mese nel quale non siamo potuti stare al suo fianco». Il pensiero di Giada, primogenita di Giancarlo Bartolini, è corso agli operatori sanitari ieri, mentre dal pulpito della chiesa della Misericordia ha ricordato il papà stroncato dal Covid a 56 anni.

LEGGI ANCHE;

Covid, la zona arancione non bastava: più positivi in 15 comuni su 20. Ecco le città dove i contagi sono esplosi

 

 

Tanta le gente che ha partecipato alla celebrazione, molti costretti nel piazzale esterno per il protocollo che limita gli accessi. Oltre al ricordo di Giada, commoventi anche quelli della compagna del figlio Joy e degli amici del gruppo di preghiera. Tutti l’hanno ricordato per la sua bontà, per l’amore per la musica, per il suo lavoro nel Joy’s Coffee a Osimo Stazione e per la sua famiglia, partendo dall’adorata moglie Orietta con la quale era sopravvissuto all’attentato dell’Isis a Tunisi nel 2015. Presenti anche il sindaco Pugnaloni, il presidente del consiglio comunale Giorgio Campanari e di quello regionale Dino Latini. La salma, accolta da un lungo applauso, è stata poi accompagnata al cimitero Maggiore.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA