Provano a strappare la catenina ad un giovane, caccia agli aggressori

Provano a strappare la catenina ad un giovane, caccia agli aggressori
Provano a strappare la catenina ad un giovane, caccia agli aggressori
2 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Agosto 2022, 12:04

OSIMO -  Gli agenti del Commissariato di polizia di Osimo stanno indagando per cercare di dare un volto ed un nome ai due individui che nella notte tra sabato e domenica scorsi, sul lungomare Scossicci di Porto Recanati, hanno aggredito un ventunenne osimano (T.M. le sue iniziali) per impossessarsi della catenina d’oro che portava al collo.

Gliel’hanno strappata dal collo, ma il giovane era riuscito a riprenderla e a scappare, così ha raccontato ai poliziotti che lo hanno notato la mattina di domenica, lungo via Montefanese a Osimo, agitatissimo, con escoriazioni al volto, labbro tumefatto ed una profonda ferita sanguinante al piede che si era procurato con i vetri rotti abbondonati sulla spiaggia.

Sembra che al fatto fosse presente la fidanzata di TM, che spaventata da quello che stava accadendo, si era repentinamente allontanata ed era ritornata a casa con un passaggio di fortuna. Poi non erano più riusciti a sentirsi telefonicamente ed a rassicurarsi a vicenda, perché TM non aveva il telefono con sé.  Con un’ambulanza del 118, il giovane è stata trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Osimo, dove i medici gli hanno prestato le cure del caso e lo hanno dimesso con 5 giorni di prognosi, salvo complicazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA