Osimo, soccorso padre disperato
E' stato salvato da una voce amica

Venerdì 18 Marzo 2016
Sul posto i carabinieri chiamati dallo stesso aspirante suicida
OSIMO - Un altro gesto di solitudine e disperazione, ma questa volta senza epilogo drammatico. E’ ricoverato sotto osservazione all’ospedale regionale di Torrette il quarantenne osimano che nella serata di mercoledì è stato fatto desistere dall’intento di togliersi la vita. Provvidenziale l’intervento dei carabinieri della stazione di Osimo, allertati dallo stesso aspirante suicida, che hanno avuto la prontezza di coinvolgere e farsi condurre nel luogo di una potenziale tragedia dall’analista forense Luca Russo. Questi, facendo leva sul rapporto personale di amicizia e fiducia preesistente con l’uomo, è riuscito a farsi consegnare l’accendino con cui minacciava di darsi fuoco.  © RIPRODUZIONE RISERVATA