Potenziamento della videosorveglianza: Osimo accende 84 spycam. «E ne arriveranno altre 19»

Domenica 3 Gennaio 2021 di Giacomo Quattrini
Potenziamento della videosorveglianza: Osimo accende 84 spycam. «E ne arriveranno altre 19»

OSIMO  - Dalle nuove spycam al rinforzo della polizia locale passando per un Piano sosta che dovrà venire incontro maggiormente alle esigenze dei residenti del centro storico. L’assessore Federica Gatto (Energia Nuova) fa il punto di fine 2020 e inizio 2021 sulle sue deleghe, Sicurezza e Viabilità. E lo fa partendo dal comando di polizia locale che l’anno scorso, al di là delle criticità dovute alle misure anti-Covid, ha vissuto un profondo rinnovamento. Con l’arrivo a maggio del nuovo comandante Daniele Buscarini e un turnover continuo. 

 


«Entro fine 2021 entreranno altre 3 unità per arrivare ad un totale di 30 operatori, più il personale amministrativo» assicura Gatto. Che poi ricorda: «L’anno scorso si è provveduto al ripristino dell’ufficio mobile, che sarà utilizzato per il presidio dei quartieri, e all’acquisto di un nuovo mezzo che verrà consegnato entro fine gennaio». Un rafforzamento dei mezzi che consentirà una «maggiore presenza sul territorio, proprio come è avvenuto in estate con servizi straordinari per la prevenzione di furti, accompagnati dalla distribuzione di un vademecum». Altre novità per la polizia locale sono l’acquisto di un nuovo etilometro che permetterà controlli più mirati e la dotazione di un nuovo software che ha collegato le telecamere Ocr (capaci di leggere le targhe) ai palmari degli agenti. «In questo modo si riesce a rilevare in tempo reale le auto sprovviste di assicurazione o revisione, e gli automobilisti senza patente» spiega l’assessore. E poi è arrivato un nuovo autovelox che consentirà il controllo congiunto e contemporaneo di entrambe le postazioni fisse di Casenuove. Ed entro fine gennaio verrà inaugurato il nuovo distaccamento della polizia locale a Palazzo Municipale, adiacente al bar di via S.Francesco. 

In riferimento al sistema di videosorveglianza, dopo aver coperto tutte le frazioni investendo in 6 anni circa 250.000 euro, si è raggiunta la quota record di 84 spycam comunali di cui 12 Ocr. Per il 2021 sono previsti a bilancio altri 30.000 euro per partecipare ad un bando ministeriale che prevede un intervento complessivo di 60.000 euro per l’installazione di 11 telecamere Ocr e 4 di contesto. «Abbiamo anche chiesto a Prefettura e Questura –rivela Gatto- la possibilità di collegarsi al sistema di controllo targhe e transiti mettendo a disposizione di tutte le forze dell’ordine le immagini delle cam Ocr, permettendo il tracciamento degli spostamenti sul territorio di mezzi oggetto di furto o usati per commettere reati». Altre 4 vigileranno sugli studenti. Sarà infatti avviato il progetto Scuole Sicure con le spycam nei parcheggi della media Caio G.Cesare e delle tre sedi degli Istituti superiori, ma anche incontri in classe con gli agenti di polizia locale contro droghe e alcol. 


«Verranno promossi servizi straordinari nelle zone più sensibili al fenomeno dello spaccio» promette Gatto. Verrà riproposto nel 2021 il bando per i contributi comunali all’acquisto di sistemi antifurto e videosorveglianza privata: «In 7 anni abbiamo contribuito a farne installare 90, incrementeremo il fondo già passato da massimo 250 a 500 euro a domanda». Infine, dopo i primi 8 attivati nel 2019, quest’anno verranno illuminati altri attraversamenti pedonali grazie al project financing per la gestione dell’illuminazione pubblica. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA