Ancora musica: Nannini e Malika dopo Achille Lauro. Osimo si scopre capitale della movida

Ancora musica: Nannini e Malika dopo Achille Lauro. Osimo si scopre capitale della movida
Ancora musica: Nannini e Malika dopo Achille Lauro. Osimo si scopre capitale della movida
di Giacomo Quattrini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Settembre 2022, 07:20

OSIMO -  Dopo aver ospitato per anni prestigiose mostre ed esposizioni pittoriche a Palazzo Campana, Osimo quest’anno è diventata il fulcro dei maggiori concerti in provincia. Dopo Achille Lauro la città è pronta a ospitare il 10 settembre Gianna Nannini.

Che ieri in una nota stampa per promuovere la sua tappa del tour 2022, ha scritto: «Vi aspetto a tutto rock ad Osimo, con i cuori aperti, per superare tutto ciò che ci impedisce di vivere come vogliamo! Anche nei momenti in cui tutto sembra prestabilito, possiamo sempre rimanere sospesi in quel momento di disordine temporaneo che il concerto ci sa dare. Per recuperare le energie usarle in futuro!». 


Il messaggio
Al messaggio della Nannini segue quello del sindaco Pugnaloni. «L’estate cittadina è stata voluta dall’amministrazione così importante proprio perché è l’anno della ripartenza». Gli eventi si sono susseguiti senza sosta: il concorso Nova Scena e 15 band locali a piazza Nuova con le premiazioni previste nell’ambito delle civiche benemerenze a settembre, poi dal 14 al 16 agosto i tre concerti in piazza con Io e Gomma Gommas, Marco Santini e gli Zio Pecos, quindi il nuovo Vivo Festival con Lauro e Nannini, «e che dovrà avere un futuro» dice il sindaco. E l’ultima notizia è l’arrivo ad Osimo, il 18 settembre, di Malika Ayane, altra artista di grande richiamo, con un cocerto che chiuderà la festa patronale di San Giuseppe. In questo caso l’accesso sarà gratuito e non a pagamento come per Lauro e Nannini. Questo ha sollevato qualche perplessità.

Pugnaloni spiega: «Osimo non può permettersi tre grandi concerti gratuiti ma abbiamo voluto comunque proporre il Vivo Festival con biglietti scontati per gli osimani. Il costo? In parte sarà coperto dagli incassi dei ticket venduti, in parte da sponsor e il resto dal Comune, che si farà invece carico del concerto di Malika Ayane. Il conto lo faremo solo a consuntivo, in base alle entrate». Ma c’è già chi storce il naso di fronte a un cartellone estivo così ricco in un periodo storico delicato per le famiglie. «Ogni euro investito in cultura ed eventi è importante per la città e non è sprecato - replica il sindaco -. Inoltre non preclude i provvedimenti a sostegno delle famiglie o investimenti in opere pubbliche e manutenzioni». 


È aperto da qualche giorno il bando per i contributi comunali al pagamento di bollette e affitti per famiglie con Isee che non superano i 25mila euro annui, mentre a breve contributi contro il caro energia andranno anche ad imprese e associazioni che gestiscono impianti sportivi pubblici. Intanto da domani al 9 settembre riapre la prevendita a prezzi ridotti (35 euro) a favore degli osimani per il concerto della Nannini, ma solo alla biglietteria della Nuova Fenice. Dopo aver girato l’Europa, la cantautrice toscana sarà accompagnata sul palco di Osimo da Davide Tagliapietra alla direzione musicale e alle chitarre, Alessandro Orefice alle tastiere, Alex Klier al basso, Thomas Lang alla batteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA