Osimo, il ministro Boschi
​fa tappa alla Lega del filo d'Oro

Il ministro Boschi in visita alla Lega del Filo d'Oro
Il ministro Boschi in visita alla Lega del Filo d'Oro
1 Minuto di Lettura
Domenica 10 Maggio 2015, 17:47 - Ultimo aggiornamento: 17:48

OSIMO - Il ministro per le Riforme Costituzionali Maria Elena Boschi è stata in visita questo pomeriggio alla Lega del Filo d'Oro di Osimo, la onlus che da 1964 assiste sordociechi e pluriminorati psicosensoriali. Boschi, informa un comunicato, ha visitato la struttura e si è soffermata sul progetto per la costruzione del nuovo Centro nazionale di Osimo, per il quale l'associazione è in attesa del previsto finanziamento pubblico. I lavori sono iniziati nel 2013 e in futuro l'ente potrà garantire maggiori posti letto riducendo le lunghe liste di attesa. Sono state inoltre evidenziate, si legge ancora, alcune problematiche legate alla mancata applicazione della legge 107 del 2010 sulle misure per il riconoscimento dei diritti alle persone sordocieche. La Lega del Filo d'Oro auspica che vi sia «sempre maggiore sensibilità e attenzione da parte delle istituzioni perchè la onlus si impegna ogni giorno, con professionalità e passione, per dare a ciascuno un posto dignitoso nella vita». Il ministro era accompagnata del deputato Piergiorgio Carrescia.

Ad accoglierla nel Centro di riabilitazione di via Montecerno c'erano il presidente dell'Associazione Francesco Marchesi, il segretario generale Rossano Bartoli, i responsabili del Centro, tecnici, familiari e il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni. Con oltre 500 dipendenti, quasi 700 volontari e 500 mila sostenitori, la Lega del Filo d'Oro è presente in Italia con 5 centri residenziali e due sedi territoriali. Offre servizi a mille utenti ogni anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA