Osimo in lacrime: addio a Stefano Zoppi. Era ispettore, musicista e vignettista

Osimo in lacrime: addio a Stefano Zoppi, ispettore musicista e vignettista
Osimo in lacrime: addio a Stefano Zoppi, ispettore musicista e vignettista
1 Minuto di Lettura
Martedì 28 Novembre 2023, 03:25 - Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 15:29

OSIMO  - La città è in lutto per la morte di Stefano Zoppi, 69 anni, ex ispettore della polizia locale, noto anche per le sue passioni artistiche. Era apprezzato musicista e vignettista. Era ricoverato all’ospedale di Macerata dove è morto domenica, sconfitto da un male. I funerali si terranno domani alle 11 al convento dei Servi di Maria di Montefano.

Il cordoglio

La vicesindaca Paola Andreoni lo ricorda come «idealista e artista con il cuore enorme». Era entrato nei vigili urbani di Osimo nel 1977 vincendo il concorso comunale. Ci è rimasto per 42 anni, diventando ispettore rispettato e apprezzato, punto di riferimento per il comando di via Molino Mensa, fino al pensionamento nel 2019.

Era riuscito ad alimentare al contempo le sue passioni artistiche, collaborando come vignettista anche con alcune testate giornalistiche e nella realizzazione di libri, come quello sulla storia dell’Osimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA