Autista di scuolabus sconfitto dal Covid, addio a Pasquale Castellano: due città lo piangono

Giovedì 15 Aprile 2021 di Giacomo Quattrini
Pasquale Castellano aveva 66 anni

OSIMO - Osimo e Castelfidardo piangono un’altra vittima del Covid, Pasquale Castellano, 66 anni. Dopo alcuni giorni all’ospedale di Torrette, le sue condizioni di salute sono peggiorate all’improvviso, dopo che fino a domenica era riuscito anche a parlare con il figlio Tommaso, in passato calciatore dell’Osimana, ora dell’Fc Osimo.

 

 

E proprio nel mondo del calcio locale Pasquale era molto conosciuto, impegnato come dirigente accompagnatore prima nell’Osimana e poi, seguendo il figlio, nell’Fc Osimo di Seconda categoria. A ricordarlo ieri anche il sindaco di Castelfidardo, perché dopo aver prestato servizio come autista di scuolabus ad Osimo, negli ultimi 20 anni Pasquale era stato impegnato nell’azienda di trasporti scolastici fidardense: «Pasquale non ce l’ha fatta. Questo maledetto virus –ha scritto il sindaco Roberto Ascani- lo ha portato via in pochissimi giorni, 20 anni di onorato servizio pubblico non gli sono bastati, infatti dopo il pensionamento ha continuato ad essere il punto di riferimento per il trasporto scolastico a Castelfidardo. Grazie per l’esempio che hai lasciato». In tanti, compreso il sindaco di Osimo Pugnaloni, hanno ricordato Pasquale stringendosi al dolore della moglie Patrizia, dei figli Genny e Tommaso e dei nipoti. Funerali domani alle 10 nella chiesa della Sacra Famiglia, poi la salma proseguirà al cimitero Maggiore.

 

Ultimo aggiornamento: 11:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA