Osimo, addio a padre Guerrieri
ha rilanciato l'immagine del patrono

Domenica 5 Agosto 2018
Padre Pietro Antonio Guerrieri

OSIMO - E’ morto padre Pietro Antonio Guerrieri, per anni rettore del Santuario di San Giuseppe da Copertino, patrono di Osimo. Se ne è andato venerdì pomeriggio dopo una lunga malattia all’età di 75 anni. Nativo di Montegallo in provincia di Ascoli, padre Pietro ha dedicato la sua vita al servizio dei più svantaggiati e dell’educazione dei giovani. E’ stato lui, negli anni di rettorato del Santuario di San Giuseppe, a rilanciare l’immagine del Santo dei Voli come patrono degli studenti, facendone meta di pellegrinaggio per i ragazzi. E’ stato per molti anni padre provinciale delle Marche dei frati minori conventuali che presiedono la Basilica osimana e dal 2012 al 2016 è stato esorcista della Diocesi e guardiano del convento di San Francesco e del Santuario di San Giuseppe. Negli ultimi due anni era tornato nell’Ascolano per continuare il suo impegno nel convento di San Tommaso di Montedinove. Fu lui, nel 2012, assieme a padre Giancarlo Corsini, attuale padre provinciale dei minori conventuali, a volere la ricognizione canonica delle reliquie di San Giuseppe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA