Sfreccia su uno scooter rubato, non si ferma all'alt: inseguito e bloccato dai vigili. Scatta la denuncia

La polizia locale di Osimo
La polizia locale di Osimo
di Giacomo Quattrini
3 Minuti di Lettura
Domenica 27 Giugno 2021, 15:17

OSIMO - Fermato in sella ad uno scooter rubato viene denunciato a piede libero, senza alcuna misura cautelare, nonostante il tentativo di fuga e i diversi precedenti per altri furti, per droga e per reati contro il patrimonio. La Procura di Ancona ha ritenuto non ci fossero gli estremi sufficienti per condurre il ladro in carcere o prendere provvedimenti restrittivi nei suoi confronti.

È la decisione assunta nei confronti di un ragazzo di 21 anni, originario della Sicilia ma ormai da tempo residente a Osimo, che venerdì sera ha tentato di scappare all’alt della polizia locale in quanto era in sella ad uno scooter rubato e in possesso di diversi arnesi da scasso. 


Gli agenti del comandante Daniele Buscarini stavano svolgendo un servizio di controllo al Maxiparcheggio, come annunciato dall’amministrazione comunale durante la presentazione a inizio giugno del vademecum relativo alla sicurezza urbana durante il periodo estivo. Nel più ampio progetto della campagna informativa “Estate in sicurezza”, il sindaco e l’assessore competente Federica Gatto avevano deciso di far fronte alle necessità espresse dalla cittadinanza dando mandato alla polizia locale di aumentare il controllo del territorio per scongiurare i reati predatori, che negli ultimi giorni sono aumentati, specie nella vicina Castelfidardo.


Ed i risultati non sono tardati ad arrivare. Verso le 19,30 di venerdì, una pattuglia ha intercettato un motoveicolo in via Colombo risultato essere rubato qualche settimana fa ad Ancona. Il conducente dello scooter rubato, vistosi scoperto e confidando nell’agilità del mezzo, ha tentato di dileguarsi nel traffico cittadino, dirigendosi verso la zona della Misericordia passando per la rotatoria del Conad e via Ungheria. Pressato dagli agenti di pattuglia, il giovane ha però finito per infilarsi in un vicolo cieco a lato di via Marcelletta, con una scalinata che lo ha costretto ad abbandonare il mezzo a due ruote. Il 21enne siciliano, già noto agli agenti, ha abbozzato anche la fuga a piedi ma non ha fatto in tempo: sceso dalla sella e messo in cavalletto, è stato immediatamente bloccato dagli agenti della municipale ai quali non ha poi opposto resistenza. 


La compagnia dei carabinieri di Osimo, allertata dalla centrale operativa della polizia locale, ha inviato sul posto un proprio equipaggio per fornire il supporto necessario. Il giovane siciliano, oltre a guidare il mezzo rubato ed essere pure senza patente, è stato trovato anche in possesso di arnesi da scasso ed oggetti atti ad offendere. Per questo motivo è stato condotto nel comando della polizia locale in via Molino Mensa dove, su disposizione della Procura, è stato denunciato a piede libero mentre gli arnesi da scasso e quelli atti ad offendere sono stati sequestrati. Il motociclo invece, dopo i necessari rilievi, sarà restituito al legittimo proprietario in Ancona, dove era stata denunciata da settimane la scomparsa alle forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA