Controlli intensificati, regolamenti rispettati: i cittadini nel fine settimana hanno recepito gli appelli

Lunedì 23 Novembre 2020
I controlli nel centro di Osimo

OSIMO - Controlli intensificati, appelli recepiti.  Nel fine settimana appena trascorso, allo scopo di incrementare ulteriormente i controlli finalizzati a verificare il rispetto delle normative anti-Covid e contrastare le fenomenologie criminose più ricorrenti, è stato espletato un servizio interforze, disposto dal Questore di Ancona, Dr. Giancarlo Pallini.

LEGGI ANCHE:

Mascherine e spostamenti vietati, scattano controlli e sanzioni: 28 multe Covid

 

I serrati controlli finalizzati ad accertare la piena osservanza delle misure normative attualmente in vigore per il contenimento della diffusione del Virus Covid 19, in particolare il divieto di assembramenti e di spostamenti tra Comuni non motivati, svolti dagli agenti del Commissariato di PS, dai militari della locale Stazione Carabinieri e della Luogotenenza della Guardia di Finanza, e dagli agenti ed ufficiali della Polizia Locale, tra cui il Comandate Buscarini, diretti dal Dirigente del Commissariato di Polizia di Osimo, Dr. Bortone, hanno interessato le vie e le piazze del centro storico, luoghi di abituale ritrovo della popolazione giovanile, ma anche le arterie stradali e le vie che conducono al centro cittadino o dove in passato sono stati perpetrati reati contro il patrimonio o comunque sono state segnalate particolari criticità.

Sono state controllate decine di persone appiedate, tutte regolarmente indossanti la prevista mascherina per la protezione delle vie aeree e 25 veicoli, 14 dei quali condotti da persone provenienti da fuori comune che, si è appurato, transitavano ad Osimo per motivi di lavoro o per altre legittime motivazione. Non sono state riscontrate irregolarità.

Sono già in programma per prossimo dicembre analoghi controlli della Polizia di Stato e delle altre Forze di Polizia per vigilare sul rispetto delle restrizioni  imposte da Governo e Regione a tutela della salute delle persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA