Osimo, evade dai domiciliari
ma il braccialetto lo smaschera

Mercoledì 9 Settembre 2015
Osimo, evade dai domiciliari ma il braccialetto lo smaschera

OSIMO - Già denunciato tre mesi fa per stalking, un pugliese residente a Castelfidardo è stato arrestato martedì mentre era a lavoro alla Astea Servizi. Il giovane è stato prelevato dai poliziotti in esecuzione a una ordinanza di aggravamento della misura cautelare. Era infatti già ai domiciliari per aver aggredito in estate la sua ex fidanzata in un locale lungo la spiaggia di Marina di Montemarciano, e stando ai rilievi del braccialetto elettronico non avrebbe osservato gli orari di divieto di uscita. Nei giorni scorsi il pugliese era stato trovato in fallo proprio dagli agenti dell'Anticrimine del commissariato di Osimo durante i servizi di prevenzione disposti dal dirigente Mariella Pangrazi nei pressi della sua abitazione a Castelfidardo. Poi martedì l'esecuzione dell'ordinanza emessa dall'autorità giudiziaria e quindi l'arresto, durante il quale il pugliese è stato trovato anche in possesso di un coltello, il cui possesso gli è costato una denuncia per porto abusivo d'arma. Gli agenti del commissariato lo hanno portato a Montacuto.

Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 08:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA