Si è spento il sorriso di "Mariola" Aguzzi, vedova di Umberto Bianchini: la riviera è in lacrime, aveva 94 anni

Giovedì 28 Ottobre 2021
Maria Aguzzi, per tutti Mariola, aveva 94 anni

NUMANA - La riviera piange Maria Aguzzi, per tutti Mariola, morta l’altra notte a 94 anni per le conseguenze di un malore. Era una donna molto conosciuta a Numana, dove viveva nella centralissima piazza del Santuario: originaria di Fossombrone, per oltre mezzo secolo è stata la moglie di Umberto Bianchini, scomparso nel 2005, ex direttore di banca della Cassa di Risparmio di Ancona (poi Cariverona), esponente della destra (a lui è stata dedicata la sede locale della ex Alleanza Nazionale), storico capitano della Stamura Basket che approdò in serie A e “inventore” del tennis a Numana e Sirolo.

 

 

Mariola, donna energica, sempre gioviale e sorridente, lascia i figli Marco, apprezzato dentista di Numana, e Ghego, tra i più forti tennisti marchigiani di sempre e autore di quattro libri, l’ultimo dei quali (“Al servizio... Numana: si gioca! Le origini del tennis a Numana e Sirolo”) è dedicato proprio al suo sport preferito e alla sua amata riviera. «Mamma è stata una donna solare, sempre sorridente, brillante anche negli ultimi momenti della sua vita - ricorda Ghego -. L’hanno amata tutti per la sua esuberanza e per i sorrisi che sapeva regalare. Insieme a mio padre formavano una coppia strepitosa, affiatata: si sono amati tanto». I funerali si terranno domani alle 15 a Numana: ad officiarli sarà don Mario, ex parroco della cittadina, che conosceva bene la famiglia Bianchini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA