Sfruttamento della prostituzione
Chiuso centro estetico a Marcelli

Giovedì 13 Luglio 2017
Sfruttamento della prostituzione Chiuso centro estetico a Marcelli

NUMANA - Questa mattina, i militari della stazione di Numana diretti e coordinati dal comandante Mar. Aiut. sost. U.P.S. Russo a conclusione di indagini protrattesi dal 26 giugno alla data odierna, da cui scaturivano servizi mirati di osservazione, controllo e pedinamento hanno denunciato in stato di libertà per il reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione una cittadina cinese responsabile del citato delitto e identificata per Y.B., nata in Cina, Classe 1966, residente a Porto Sant’Elpidio, coniugata, imprenditrice, pregiudicata, in regola con il permesso di soggiorno.

Dalle indagini emergeva che la maitresse, titolare dell’impresa individuale “Centro estetico Asia relax” con sede a Numana, frazione Marcelli, da dicembre 2016 e fino a ieri aveva favorito, all’interno dei locali del centro estetico, la prostituzione della connazionale M.C., nata in Cina, classe 1975, residente ad Oristano.

I numerosi servizi svolti consentivano di individuare ed escutere la folta schiera di vari clienti giovani e anziani, alcuni insospettabili e personaggi noti in zona e nella provincia dorica, culminando in ultimo con l’accesso presso il centro estetico di un militare della locale Stazione che, alle 22,30 circa di ieri, fingendosi cliente, acclaravano le responsabilità penali della maitresse imprenditrice. A seguito di successiva perquisizione domiciliare, si procedeva al sequestro preventivo di duemila euro costituente l’incasso serale ed i proventi del meretricio, 4 carte di credito, 2 telefonini cellulari per i contatti e gli appuntamenti, nonché materiale vario per gli incontri.

Il sequestro preventivo è stato esteso al locale adibito a centro estetico, sul quale venivano apposti i sigilli, risultato locato dalla citata Y.B. ma risultato di proprietà di una signora osimana 51enne. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA