Nel mirino il post del turista
che scivola sui “senegalesi”

Mercoledì 17 Luglio 2019
SENIGALLIA - «Questa estate andrò al mare a Senigallia. Speriamo che i senegalesi siano accoglienti con noi». Il post pubblicato su Facebook da un turista è diventato subito virale. A rilanciarlo lunedì è stato il gruppo “Insegnare la grammatica italiana a chi crea gruppi”. In poco tempo ha ottenuto oltre 1500 like, più di 500 condivisioni e centinaia di commenti. Stando a quanto si legge non è poi un errore così raro. L’impiegata di una agenzia di viaggi ha riferito infatti che un giorno stava prenotando un viaggio a Senigallia per un cliente che, quando si è presentato, ha detto di voler andare in Senegal a trovare i parenti. Una collega le aveva chiesto di prenotarlo telefonicamente dicendo che poi avrebbe mandato il cliente. Per fortuna lei lo aveva aspettato prima di prenotare, così non si è sbagliata. In molti altri commenti è apparsa evidente un po’ di confusione. Insomma non tutti hanno le idee chiare e certi errori sono accaduti davvero come molti testimoni raccontano. C’è stato anche chi ha proposto di spiegare come si chiamano gli abitanti di Senigallia per togliere qualsiasi altro dubbio per il futuro. C’è chi invece ha approfittato dell’errore per rincarare la dose, con altri abbinamenti improponibili del tipo: «Io andrò a Venezia spero che i venezuelani siano ospitali».  © RIPRODUZIONE RISERVATA