Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Suona l’allarme antifurto, ma i ladri continuano il blitz in casa come se niente fosse

Suona l allarme antifurto, ma i ladri continuano il blitz in casa come se niente fosse
Suona l’allarme antifurto, ma i ladri continuano il blitz in casa come se niente fosse
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Novembre 2021, 01:55 - Ultimo aggiornamento: 15:28

MONTEMARCIANO - Ladri a Marina in una casa di via dei Platani dove è scattato l’allarme ma i vicini non hanno chiamato i carabinieri. Pensavano fosse partito inavvertitamente ai proprietari di casa. Sono stati proprio loro ad accorgersi rientrando per cena.

Maraldo, manager della sanità: «Il Covid sta riesplodendo. Io metto mia figlia in lockdown, studia a casa. A scuola troppi assenti senza motivo»

I malviventi hanno prima rotto una finestra sopra il lavandino poi hanno forzato la portafinestra da cui si sono introdotti mentre la sirena dell’allarme era stata azionata dalla loro intrusione. Dentro però non hanno preso niente. Hanno rovistato un po’ ma sapevano, evidentemente, di non avere molto tempo a disposizione. E’ stato il proprietario di casa ad avvisare la cittadinanza con un post nel gruppo “Sei di Marina di Montemarciano se..”. «Fate attenzione! Ladri appena entrati da noi a Marina, via del Platani». Ha poi pubblicato la fotografia di una finestra rotta. L’irruzione è avvenuta alle 19.45 orario in cui è scattato l’allarme. I proprietari, appena rientrati verso le 20.30, hanno chiamato i carabinieri che sul posto hanno effettuato un sopralluogo. «I vicini hanno sentito l’allarme – spiega il proprietario - e hanno pensato che ci fosse partito involontariamente». Secondo quanto riferito ai militari sono rientrati in casa e hanno trovato la portafinestra forzata. Ai carabinieri hanno detto che i ladri si erano introdotti, rovistando un po’ in giro, ma senza portare via nulla. Da circa un mese i ladri si presentano all’ora di cena in varie zone della Compagnia dei carabinieri di Senigallia, di cui Montemarciano fa parte. Da una settimana la situazione è migliorata negli altri comuni, dove non si sono più registrati episodi, poi mercoledì il tentato furto a Marina di Montemarciano. L’unico di cui i carabinieri sono a conoscenza. Non hanno ricevuto altre segnalazioni. Nessuno ha segnalato veicoli sospetti perché i vicini hanno continuato a cenare, senza preoccuparsi per l’allarme scattato.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA