Semaforo trappola sulla Statale: raffica di multe ai conducenti degli autobus, protestano i sindacati

Mercoledì 16 Giugno 2021
Montemarciano, semaforo trappola sulla Statale: raffica di multe ai conducenti degli autobus, protestano i sindacati

MONTEMARCIANO Autisti di bus beffati dal semaforo-trappola. Succede a Marina di Montemarciano, dove una sfilza di multe è arrivata agli autisti, fulminati dal documentatore fotografico Red&Speed posizionato all’incrocio tra via Roma e la statale Adriatica che rileva chi passa con il rosso. «Ben vengano le prevenzioni per la sicurezza, ma che siano tali e non abbinate ad un buon modo per rimpinguare le casse, più o meno disastrate, di un Comune», protesta Augusto Serrani, coordinatore territoriale Ancona di Fit Cisl. 

 

La segnalazione 

«È qui che nasce il forte dubbio: ho segnalazione di più casi in cui autisti di autobus passano regolarmente con il verde, poi, come succede quasi sempre, la fila defluisce lentamente, oltre al fatto che, in quel punto, la strada ha un piccolo dislivello che costringe chi guida quel tipo di mezzo a procedere un po’ più lentamente di altri, con il risultato che, in certe occasioni, il rosso semaforico scatta proprio quando la coda di una vettura lunga dodici metri, o diciotto nel caso degli autosnodati, si trova al livello del semaforo, pronta per la foto alla targa - spiega Serrani -. Risulta più che evidente la buona fede del conducente, che non può certo calcolare i secondi dopo che la parte anteriore è passata con il verde, è stato in fila lentamente, si è allargato per evitare incidenti e si trova sicuramente spaesato quando arriva un’infrazione di diverse centinaia di euro, che dovrà pagare personalmente, e una decurtazione di ben sei punti sulla patente, strumento essenziale per svolgere la propria professione.
Sarebbe interessante sapere se il buonsenso, oltre all’alta e indubbia caratura di conoscenza delle leggi e regolamenti, alberghi nel vivere di chi organizza questi sistemi, che si rivelano molto penalizzanti per il lavoratore». 
 

Ultimo aggiornamento: 17 Giugno, 09:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA