Al parco si divertono soltanto i vandali: nel mirino i giochi. La rabbia dei genitori e dei bambini

Martedì 10 Marzo 2020
Al parco si divertono soltanto i vandali: nel mirino i giochi. ​La rabbia dei genitori e dei bambini

MONTEMARCIANO  - Vandali nei giardinetti di via Umbria a Montemarciano, dove è stato divelto un gioco a molla che i bambini utilizzavano per dondolarsi. Manca del tutto il sedile e la parte superiore. Non l’unico danno però perché parte della pavimentazione che serve a tutelare i bimbi in caso di caduta, per limitarne l’urto, è stata tolta e spostata. La stessa altalena per bambini piccoli allargata e lo scivolo ieri mattina si presentava sporco. 

LEGGI ANCHE;

Pesaro, Coronavirus, partono i controlli su locali e spostamenti. Ecco l'autocertificazione per chi deve muoversi: Scarica il modulo

Purtroppo, come già accaduto altre volte in passato, ragazzi più grandi utilizzano i giochi destinati ai bambini, finendo per romperli. Ieri i genitori sono rimasti male, portando i figli a giocare, nel vedere in che condizioni versano i giardini, in preda agli atti vandalici. Situazioni che si verificano anche in altri giardini pubblici. 

Negli ultimi mesi diverse segnalazioni sono arrivate anche per i giardini di via San Pietro, quelli retrostanti la palestra di via Marotti e anche dal parco vicino alla stazione ferroviaria di Marina dove più volte sono state trovate le altalene divelte. In ogni caso giochi destinati ai bambini e calibrati sul loro peso che si rompono quando ad utilizzarli sono persone più grandi, in particolare adolescenti. Nel caso del dondolo rotto però nei giardini di via Umbria, trovato divelto ieri mattina, non sembra trattarsi solo di un danno causato dal peso eccessivo perché manca proprio gran parte del gioco. I genitori chiedono maggiori controlli contro i teppisti che girano per i giardini di Montemarciano e Marina, privando i bambini dei giochi loro destinati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA