Tornano a casa dalla scuola, un'auto li travolge mentre attraversano la strada: due studenti di 16 anni all'ospedale

Mercoledì 22 Settembre 2021 di Sabrina Marinelli
I rilievi dell'incidente da parte dei carabinieri a Marina di Montemarciano

MONTEMARCIANO - Due studenti sedicenni sono stati investiti ieri mattina sulla Statale a Marina di Montemarciano. L’incidente è avvenuto prima delle 13 e i due minorenni, travolti da un’auto mentre attraversavano la strada, probabilmente stavano tornando a casa al rientro da scuola. Entrambi sono residenti a Montemarciano.

 

Sono stati investiti da una Peugeot 308 guidata da un 62enne residente ad Ancona. Sul posto sono subito intervenute due ambulanze che hanno prestato le prime cure ai ragazzi per poi trasferirli all’ospedale regionale di Torrette. Non versano in gravi condizioni ma era necessario sottoporli a vari accertamenti.
Per ricostruire la dinamica sono intervenuti i carabinieri. Dopo aver effettuato i rilievi di rito, hanno raccolto anche qualche testimonianza. A quell’ora c’è sempre molto traffico, sia veicolare che di pedoni. Illeso l’automobilista che pare non si sia accorto in tempo della presenza dei due 16enni. Ha cercato di frenare all’ultimo minuto ma ormai era troppo tardi e non è riuscito ad evitarli. I ragazzi sono finiti a terra ma non hanno mai perso conoscenza. L’automobilista è corso subito in loro aiuto e si è reso utile nell’attesa dei soccorsi. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei carabinieri. Saranno loro ad accertare le precise responsabilità. Dovranno infatti accertare se i due ragazzi si trovassero sopra le strisce pedonali quando è avvenuto lo scontro. 
La macchina non procedeva ad una velocità elevata e questo ha scongiurato conseguenze, che sarebbero state ben più gravi per i pedoni se l’impatto fosse stato più violento. I militari hanno inoltre provveduto ad informare i genitori di entrambi i ragazzi feriti che, appreso quanto accaduto, li hanno raggiunti presso l’ospedale di Torrette dove sono rimasti in osservazione. Qualche disagio si è registrato per la circolazione trattandosi di un orario di punta in cui molti lavoratori, oltre agli studenti, rientrano a casa per il pranzo. Chi invece era già all’interno della propria abitazione, sentendo il gran trambusto, si è affacciato dalle finestre e dai balconi per capire cosa fosse accaduto. 
Molti hanno seguito le fasi dei soccorsi, allarmati per le condizioni di salute dei due sedicenni che, per fortuna, non destano però preoccupazione. I carabinieri hanno infatti avuto rassicurazioni dai sanitari che i feriti non hanno riportato traumi gravi. La prognosi ieri ancora non era stata trasmessa.

 

Ultimo aggiornamento: 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA