Torna l'allarme per i furti di marmitte a Montemarciano: «Ladri sfrontati, colpiscono anche di giorno»

Allarme per i furti di marmitte: «Sfrontati, colpiscono anche di giorno»
Allarme per i furti di marmitte: «Sfrontati, colpiscono anche di giorno»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 07:35 - Ultimo aggiornamento: 18:16

MONTEMARCIANO-  Ladri di catalizzatori in azione a Montemarciano dove hanno agito in un caso anche di giorno e sul lungomare, nonostante sia molto trafficato in questo periodo. È accaduto lunedì pomeriggio a una Citroen C3 parcheggiata ed era giù successo qualche giorno prima a un’altra macchina ma in quel caso di notte. A dare notizia del furto è stata proprio la vittima, un’infermiera che abita sul lungomare di Marina di Montemarciano. 

«Attenzione - ha scritto nel gruppo Facebook di Marina - hanno cominciato a rubare di nuovo i catalizzatori delle C3. A me è successo in pieno giorno davanti casa». Ha poi precisato di abitare sul lungomare che, di questi periodi, dovrebbe essere molto trafficato e frequentato ma nessuno sembra essersi accorto. Una residente, dopo aver informato che è capitato anche a una sua vicina ma di notte, ha poi riferito che «c’è un gran via vai di ragazzini o con la bici o col motorino che girano, che controllano le macchine. Vanno dietro i palazzi a cercare. Hanno la pila e tutto il necessario per rubare di notte. Molti di questi sono già noti ai carabinieri. Prima era il periodo dei furti di biciclette, ora i catalizzatori poi si vedrà. Comunque avvisate sempre i carabinieri». Per questa signora i ladri potrebbero essere ragazzini del posto, ma è solo una sua supposizione, avendoli visti girare con delle pile. A ogni modo se qualcuno dovesse notare atteggiamenti strani, come quello di girare intorno alle automobili con le pile, può segnalarlo subito ai carabinieri in modo tale che possano intervenire e verificare cosa stanno facendo. Da diversi mesi ormai ci sono bande dedite al furto dei catalizzatori.
Prima è stato il periodo di Senigallia, dove i carabinieri hanno anche denunciato una responsabile mentre il complice è scappato, cogliendola sul fatto. Adesso sembra si siano spostati a Montemarciano. I cittadini con il passaparola sui social cercano di mettersi in guardia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA