Volo dalla moto, sedicenne in coma
Tutta la provincia fa il tifo per lui

Volo dalla moto, sedicenne
in coma: tutta la provincia
fa il tifo per lui
MONSANO - È in Rianimazione all’ospedale regionale di Torrette di Ancona il 16enne di Monte San Vito che lunedì sera, poco prima delle 20, è rimasto ferito in un incidente stradale lungo la Sp76 nel tratto tra via Marche-via Sant’Ubaldo. Il ragazzo è in coma, ha riportato un trauma cranico commotivo con emorragia cerebrale, e politraumi. La prognosi è al momento riservata. Il giovane, studente all’Istituto agrario di Pianello Vallesina, viaggiava in sella al suo ciclomotore 50cc modello cross provenendo da Chiaravalle in direzione Jesi. Nei pressi dell’incrocio con via Sant’Ubaldo, davanti al Trony, è stato centrato da una Volkswagen Tiguan condotta da un 50enne jesino che viaggiava insieme a una ragazza di 23 anni. 

Presumibilmente - secondo quanto riferito da alcuni testimoni ai soccorritori - l’auto ha effettuato manovra di svolta a sinistra per Monsano, mentre sopraggiungeva il ciclomotore dalla parte opposta. Un impatto violentissimo, il cinquantino praticamente disintegrato e il ragazzo, sbalzato sull’asfalto, ha battuto la testa nonostante avesse il casco ben allacciato. Ha perso conoscenza. E quando i sanitari dell’automedica del 118 e della Croce verde di Jesi sono intervenuti per soccorrerlo, il ragazzo era esanime. Lo hanno stabilizzato e intubato e trasportato all’ospedale regionale di Torrette dove è stato sottoposto a tutte le cure del caso. È costantemente monitorato.

Choc in paese, dove la notizia è rimbalzata in tarda serata anche grazie ai social e dove c’è tanta preoccupazione per questo giovanissimo, così ben voluto da tutti. «Porto la solidarietà e la vicinanza mia personale e di tutta la comunità a questa splendida famiglia monsanvitese - dice il sindaco Sabrina Sartini – ho appreso con dispiacere dell’incidente, siamo fortemente preoccupati e facciamo il tifo per lui. Questo ragazzo, così bravo, gioviale e ben voluto, inserito nella comunità anche grazie alla società sportiva Borghetto calcio dove ha militato qualche tempo fa, è un po’ il figlio di tutti adesso. Siamo vicini ai genitori e ai nonni, persone semplici, genuine e molto stimate qui in paese. Speriamo che possano presto riabbracciare il loro ragazzo». L’abbraccio della piccola comunità di Monte San Vito si fa sempre più stretto e si unisce al coro di solidarietà degli utenti dei social e di quanti si sono trovati loro malgrado ad assistere all’incidente. Lo stesso automobilista al volante della Volkswagen Tiguan, ha avuto un malore ed è stato ricoverato in ospedale a Jesi. Anche per lui queste, sono certamente ore molto dolorose.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Marzo 2018, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 14-03-2018 05:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO