Schianto col tir e fuga a piedi in un bagno di sangue: trovato l'automobilista misterioso

Venerdì 14 Febbraio 2020
Monsano, schianto col tir e fuga a piedi in un bagno di sangue: trovato l'automobilista misterioso

MONSANO - Quello che per molte ore è rimasto un mistero fitto di interrogativi, sembra essersi risolto grazie alle indagini condotte dagli agenti della Polstrada di Jesi e Ancona, che hanno individuato il responsabile dell’incidente di mercoledì mattina lungo la superstrada76 nei pressi dell’uscita di Monsano. Si tratta di un 29enne bosniaco residente a Jesi, che era alla guida della potente Audi A6 nera (non di sua proprietà) e con targa prova, che in un sorpasso azzardato di due tir avrebbe provocato lo schianto tra i mezzi pesanti e la sua auto. Poi, ferito e spaventato delle ingenti conseguenze di quella guida pericolosa, è scappato a piedi nei campi.

LEGGI ANCHE:
Fermo, prende a sassate la roulotte, il proprietario scende con la mannaia: lite choc in strada

Ancona, si fingono turiste per prostituirsi nel B&B: scoperte dai poliziotti in borghese

Testimoni avevano riferito di averlo visto allontanarsi, nonostante fosse una maschera di sangue, insieme a una seconda persona e far perdere le proprie tracce. Ma nel tardo pomeriggio di mercoledì gli agenti sono risaliti a lui. E il giovane si è presentato in comando, col volto tumefatto, ammettendo di essere scappato per timore delle conseguenze: non poteva infatti circolare con quella macchina con targa prova e non sua. Essendo trascorse molte ore dal sinistro, non è stato possibile per gli agenti appurare lo stato psicofisico del conducente, che sarà comunque multato e dovrà risarcire i molti danni causati dalla sua condotta irresponsabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA