Monsano, pestato selvaggiamente
in disco: 24enne operato all'occhio

Lunedì 23 Aprile 2018
Monsano, pestato selvaggiamente in disco: 24enne operato all'occhio

MONSANO - Era in discoteca per suonare i bonghi insieme al dj, come aveva fatto tante altre volte. Ma qualcosa è andato storto: sabato scorso tra i clienti del noto locale di Monsano c’era qualcuno che non era andato per divertirsi e ballare, ma per procurare guai. E c’è riuscito. Nel pieno della serata, cinque balordi - giovanissimi, tra cui una ragazza e un minorenne, anconetani e residenti in provincia - hanno infilato una serie di provocazioni per provocare la rissa.
Quei cinque hanno preso di mira un 24enne jesino, di professione animatore nei villaggi turistici, che compresa la gravità della situazione, pur alzando le mani in segno di resa per non scatenare una lite in pista, è stato raggiunto da due pugni alla testa. Gli occhiali che indossava, rompendosi per la violenza del pugno, gli hanno perforato la cornea dell’occhio sinistro: sanguinante, ha chiesto aiuto al personale del locale. Al giovane, sottoposto a tutti gli accertamenti sanitari del caso, sono stati applicati cinque punti di sutura alla palpebra, uno allo zigomo ed è stato operato per sanare la lesione alla cornea dell’occhio sinistro. È ancora ricoverato in ospedale, ma non rischia di perdere la vista, mentre proprio ieri sarebbe dovuto partire per la Grecia per iniziare la stagione di animatore turistico.

Chi ha sferrato il pugno che ha provocato la lesione all’occhio, era un 22enne di Ancona. Tanti i testimoni della brutale aggressione in pista, immotivata e resa ancora più feroce dall’alcol che i ragazzi avevano assunto. Ma non è stato l’unico caso: un’altra ragazza è stata rapinata della borsa. Per difendersi è stata colpita e presa a morsi sul collo. Le hanno spaccato il telefonino e rubato i soldi che aveva con sé. Dalla descrizione fornita da quella giovane, sembra che i suoi aggressori fossero sempre quei cinque che avevano già picchiato il 24enne. I genitori dei ragazzi aggrediti oggi presenteranno denuncia per ricostruire la dinamica dell’accaduto e le responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA