Buttati via vestiti e coperte dei migranti costretti a dormire al porto di Ancona: l'appello di "Dipende da noi" alla sindaca Mancinelli

Buttati via vestiti e coperte dei migranti costretti a dormire al porto di Ancona: l'appello di "Dipende da noi" alla sindaca Mancinelli. Nella foto i migranti sbarcati ad Ancona, foto non riconducibile all'articolo
Buttati via vestiti e coperte dei migranti costretti a dormire al porto di Ancona: l'appello di "Dipende da noi" alla sindaca Mancinelli. Nella foto i migranti sbarcati ad Ancona, foto non riconducibile all'articolo
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 25 Gennaio 2023, 12:37

ANCONA - Avrebbero buttato via le coperte, vestiti, giubbotti a giovani migranti, rifugiati politici della Somalia, costretti a dormire al porto di Ancona in mancanza di un posto migliore. Avevano ricevuto indumenti e generi di primo confrto da cittadini e associazioni di volontariato. Il fatto è accaduto ieri. La denuncia arriva da Roberto Mancini e Paola Petrucci, coordinatori di Dipende da Noi.

«Il Comune attivi canali di solidarietà»

«Non conosciamo i responsabili della orribile azione ma non è la prima volta che certe nefandezze capitino ad Ancona» hanno dichiarato i coordinatori del Movimento di impegno civile nelle Marche che attaccano anche chi «colpevolizza gli ultimi e i senza tetto additandoli come i responsabili della perdita del decoro urbano. Per noi è eticamente indecoroso e disumano che una azione come questa venga compiuta nell'indifferenza dei più, spesso proprio da chi dovrebbe vigilare per la comunità. È eticamente indecoroso e disumano che le istituzioni non mettano a disposizione degli spazi dignitosi  dove poter far dormire al caldo le persone più bisognose e disagiate. È vergognosa l'indifferenza verso questi atti disumani che dietro la falsa facciata del decoro nascondono prepotenza, odio, xenofobia. Il Comune di Ancona deve attivare efficaci canali di solidarietà che mettano in sicurezza la vita e la salute di queste persone bisognose, oltre a condannare con forza certi atti criminali». Chiesta alla sindaca Mancinelli «una presa di posizione chiara».

© RIPRODUZIONE RISERVATA