Marzocca, derubati mentre fanno il bagno
Tornano a casa scalzi e in costume

Derubati mentre fanno
il bagno, tornano a casa
scalzi e in costume
SENIGALLIA - Bagnanti derubati sulla spiaggia libera di Marzocca, costretti a tornare a casa scalzi e in costume. È accaduto ieri mattina sul lungomare Italia, nella spiaggia libera vicino al sottopasso del Clipper a Marzocca. Tre giovani con una Fiat Punto hanno rubato un borsone di vestiti ad una famiglia di Jesi e poi borselli e soldi ad un gruppo di ragazzi di San Marino. Subito sul posto sono arrivati i carabinieri, chiamati dalle vittime. I controlli non mancano perché spesso i carabinieri di Marzocca monitorano quel tratto ma purtroppo ieri i furti sono andati a segno. «Siamo andati a fare il bagno e abbiamo lasciato tutti i vestiti dentro un borsone sotto l’ombrellone nella spiaggia libera – racconta un turista di Jesi –, quando siamo tornati non c’era più. Abbiamo chiesto in giro e abbiamo visto che anche dei turisti di San Marino erano stati derubati. Abbiamo chiamato i carabinieri e poi siamo dovuti tornare a casa senza abiti. Ho dovuto guidare pure senza scarpe, a piedi nudi. Una cosa assurda».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 12 Agosto 2018, 10:46 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2018 10:46

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO