La Statale 16 scoppia
Oltre un milione di transiti

Venerdì 5 Settembre 2014
La Statale 16 scoppia Oltre un milione di transiti

ANCONA - “L’estate 2014 sulle strade e autostrade dell’Anas stata caratterizzata da vacanze brevi e ripetute, con un traffico fluido, tempi di percorrenza contenuti e una migliore qualit del viaggio. Solo in alcune rare occasioni si sono sviluppati rallentamenti, soprattutto in prossimit di cantieri inamovibili”. Lo ha detto il presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, durante la conferenza stampa sui risultati del Piano dell`esodo estivo 2014, tenutasi oggi a Roma presso la sede di Viabilità Italia.

Secondo i dati Anas molti italiani hanno fatto la spola tra i luoghi di residenza e quelli di vacanza, scegliendo mete vicine a casa, con una concentrazione dei volumi di circolazione attorno alle città medie e grandi. Nel Centro Italia i volumi dei transiti hanno fatto registrare un aumento, soprattutto in corrispondenza delle città. L’arteria più trafficata nelle Marche è stata la strada statale 16 "Adriatica" che ha registrato 1 milione e 100 mila transiti, in provincia di Ancona.

VARIANTE, RADDOPPIO URGENTE

Insomma, il raddoppio della Statale 16 serve ora più che mai. La conferenza dei servizi aveva detto sì. E il Comune di Ancona aveva adottato l'atto che recepisce il parere favorevole alla realizzazione del primo tratto del raddoppio della statale 16, da Falconara a Torrette. Un ulteriore passo in avanti. Un passo formale, ma fondamentale per procedere. Un passo che resterà però sulla carta se il ministero non procederà con il completamento della progettazione e con il finanziamento dell'opera. Un intervento che si perde ormai nella memoria. Ma cruciale. “Il Comune spingerà nei confronti del ministero. Il raddoppio della variante è di grande interesse anche nell'ottica del completamento della Quadrilatero e della realizzazione dell'uscita a Ovest”, sottolinea Maurizio Urbinati, assessore ai Lavori pubblici, che annuncia proprio per questi giorni di settembre un pressing sul dicastero delle Infrastrutture e non solo per la Statale 16.

La variante intanto è puntualmente intasata di mezzi, anche pesanti, e scenario di frequenti incidenti, in diversi casi anche gravi. E mortali, che purtroppo la

storia dimostra. Mentre l'intervento, ad eccezione di

quest'ultimo aggiornamento, sembra essere svanito nel nulla.

IL PROBLEMA DEI SOLDI

Il problema fondamentale è quello dei fondi. Il programma quinquennale dell'Anas prevede un ampliamento a quattro corsie dell'intera tratta Falconara-Baraccola. Il primo lotto è proprio quello Falconara Torrette, svincoli inclusi, e richiede un investimento di 212 milioni di euro. Il secondo lotto, che riguarda il tratto Torrette-Baraccola, svincolo escluso, richiede altri 213 milioni di euro.

Una volta i fondi furono pure stanziati: c'erano circa

40 miliardi di vecchie lire disponibili fin dal 1986,

inseriti nella Legge Marche-Friuli, e poi riversati su

un'altra opera pubblica.

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 17:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA