«Amicizie sbagliate, Andreea scappava dal suo fidanzato». Nuove ricerche con i cani molecolari

Venerdì 6 Maggio 2022 di Talita Frezzi
«Amicizie sbagliate, Andreea scappava dal suo fidanzato». Nuove ricerche con i cani molecolari

JESI -  Il mistero di Andreea Rabciuc si infittisce. Della 27enne di origini rumene scomparsa dal 12 marzo dopo una festa in una roulotte davanti a un casolare diroccato sulla Montecarottese non si hanno ancora tracce. Anche venerdì la zona è stata setacciata dai cani molecolari e i droni. Le ricerche continuano, come le indagini condotte dai Carabinieri di Jesi e dai periti della Procura.

 

E c’è lo staff difensivo di Simone Gresti, fidanzato di Andreea e unico indagato per sequestro di persona, al lavoro con l’avvocato Emanuele Giuliani e il detective privato Andrea Ariola. Mercoledì alla trasmissione “Chi l’ha visto?” ha parlato il compagno di Georgeta, la mamma della ragazza. Parole dure verso Simone, verso tutti. «Ho sentito molto teatro, molte dichiarazioni false – ha detto l’uomo – Georgeta è una persona riservata che non cerca la ribalta di giornali e tv, io la sto proteggendo, ma è l’unica che soffre davvero. E’ chiusa nel dolore. Ci sono i Carabinieri che stanno indagando e noi ci fidiamo di loro, aspettiamo notizie». 


Poi parlando di Andreea, ha più volte ribadito «se sbagli amici ti rovini la vita». “Amici” cioè Simone? L’ex Daniele? O quel tizio, Omar, molto più grande di lei? Il “padrino” di Andreea puntualizza: «Georgeta non ha mai supportato la relazione tra Andreea e Simone. Non è vero che lei è rimasta per otto mesi a casa di lui, Andreea scappava spesso dal ragazzo per motivi che emergeranno». E sugli altri, magari ipotizzando che la mamma fosse più contenta che la figlia stesse con Daniele, risponde un secco «no». Con Omar? «No. Lei Omar non lo ha mai visto in faccia».

Emergono altre versioni. «Chi ha detto che Andreea è andata ad Amsterdam? Non è vero, lei non aveva amici lì», si sente in sottofondo Georgeta smentire un’altra voce. Andreea era stata ospite da una brava famiglia in Olanda dove si trovava un altro ex, un ragazzo conosciuto a Jesi. Troppi nomi, troppi punti oscuri. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA