Maddalena Urbani, non chiamò i soccorsi dopo abuso di droga: arrestato siriano. La 20enne era la figlia del medico che scoprì la Sars

Sabato 10 Luglio 2021 di Giuseppe Scarpa
Maddalena Urbani, non chiamò i soccorsi dopo abuso di droga: arrestato siriano. La 20enne era la figlia del medico che scoprì la Sars

E' stato arrestato stamattina Rajaz Abdulalil, 64 anni. Si tratta del siriano che il 27 marzo scorso non chiamò l'ambulanza quando la 20enne  Maddalena Urbani si sentì male nel suo appartamento. La 20enne era la figlia di Carlo Urbaniil medico-eroe marchigiano morto di Sars nel 2003 che per primo scoprì e isolò la “polmonite atipica”.

 

 

Maddalena Urbani, la vicenda 

La ragazza  si sentì male nel suo appartamento a Roma, dopo aver assunto droghe, in via Vibio Mariano 14. L'uomo è accusato dal pm Pietro Pollidori di omicidio. Non avrebbe prestato in tempo dovuto il soccorso alla ragazza agonizzante. Stesso reato contestato all'amica della 20enne El Haouzi Kaoula, di 23 anni, per la quale non è stata applicata nessuna misura cautelare.

«Attendiamo la lettura dell'ordinanza e affronteremo l'indagine consapevole dell'innocenza del mio assisito», spiega Andrea Palmiero, penalista difensore di Rajaz Abdulalil. 

Ultimo aggiornamento: 11 Luglio, 09:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA