Loreto, il Suv la urta e poi fugge
La studentessa perde il suo esame

L'ospedale di Loreto
L'ospedale di Loreto
2 Minuti di Lettura
Martedì 30 Maggio 2017, 05:40 - Ultimo aggiornamento: 09:12

LORETO - Se l’è cavata con un ematoma al braccio e una contusione al ginocchio, la studentessa universitaria di 25 anni urtata a Loreto Stazione, da un’auto scura di grossa cilindrata. La ragazza aveva parcheggiato nei pressi della pizzeria-pasticceria Picchio e andava a piedi verso la stazione per prendere il collegamento ferroviario per Macerata dove doveva sostenere un esame. All’improvviso, l’urto da parte di un suv che sopraggiungeva alle spalle viaggiando nella medesima direzione.
Un colpo secco con lo specchietto sul braccio sinistro che le ha fatto perdere l’equilibrio. «È stato talmente inaspettato che non ho avuto tempo di rendermi conto dell’accaduto o di prendere nota della targa: stavo tranquillamente camminando ed ho ricevuto questa botta di striscio da un’auto che ha proseguito la sua corsa», ha riferito la studentessa. Chi guidava avrebbe fatto come una specie di cenno di scusa ma niente di più. Forse l’uomo aveva fretta o non si è reso conto di quello che aveva combinato. Però il segnale con la mano lascia intendere che il colpo l’abbia sentito, così come l’hanno avvertito i passanti, in particolare un anziano che stava passeggiando in bicicletta e che si è subito preoccupato delle sue condizioni. La giovane, dolorante, si è poi rivolta al punto di assistenza territoriale del Santa Casa, dove i medici le hanno riscontrato traumi al braccio e al ginocchio, non di grave entità. È andata peggio sul fronte universitario: la studentessa è stata costretta a saltare l’esame. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA