Loreto, ascensore a singhiozzo a un mese dall'inaugurazione: «Valutiamo azioni legali»

Loreto, ascensore a singhiozzo a un mese dall'inaugurazione: «Valutiamo azioni legali»
Loreto, ascensore a singhiozzo a un mese dall'inaugurazione: «Valutiamo azioni legali»
di Federica Serfilippi
3 Minuti di Lettura
Domenica 11 Settembre 2022, 08:46

LORETO - Un funzionamento a singhiozzo nell’arco di un mese, forse quello più importante - in termini turistici - per la riuscita della stagione estiva. Opera a intermittenza l’ascensore inclinato, aperto lo scorso 8 agosto e in questi giorni di nuovo fermo «per questioni legate alla manutenzione, di competenza di una ditta esterna» ha fatto sapere il sindaco Moreno Pieroni, che sui social ha mostrato il suo «disappunto per questa situazione, che sta penalizzando la nostra città e crea continui disagi ai numerosi turisti e a noi loretani».

I disagi 

E ancora: «Aggiungo anche il disagio degli uffici comunali, che prontamente ogni volta nel mese di agosto si sono attivati per sollecitare chi di dovere alla rimessa in funzione, per poi dover ricominciare daccapo». Da parte dell’amministrazione comunale non sono escluse azioni legali per chiedere eventuali danni. L’impianto è stato progettato per collegare il maxi parcheggio al centro storico della città mariana. Pieroni ha ripercorso la storia travagliata che ha portato all’inaugurazione dell’ascensore. «La vicenda dell’ascensore inclinato è ben nota - ha ricordato il primo cittadino -. Con grande accuratezza come Amministrazione, insieme con gli uffici, fin dal nostro insediamento abbiamo ripreso in mano le relazioni con gli enti preposti, percorrendo ogni fase istruttoria, allineandoci alle nuove normative di sicurezza e superando anche il collaudo finale. Il percorso è stato burocraticamente lungo, ma abbiamo raggiunto l’obiettivo. Non è possibile che adesso ci si debba fermare per problematiche di ordinaria manutenzione spettanti ad altri». Il sindaco, visti i recenti intoppi ha già dato «mandato di convocare subito la ditta Maspero, che ha effettuato i lavori, e i suoi dirigenti per fare chiarezza su quanto accaduto e ribadire che non tollereremo altri inciampi. Siamo pronti anche a valutare eventuali azioni legali, se saranno necessarie per tutelare il nostro ente e la città di Loreto».

L’ultima chiusura risale a poche ore prima delle feste patronali di Loreto che hanno raggiunto il loro culmine con la messa solenne e l’accensione della Lampada per il Mondo, avvenuta per mano del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. A suggellare la festività patronale è stato lo spettacolo pirotecnico. 

I problemi

L’ascensore ha sempre rappresentato per i cittadini e l’amministrazione un’opera fondamentale. Tanto fondamentale, quanto però problematica sin dalla sua progettazione, avvenuta circa dieci anni fa e costata oltre un milione di euro fra spese di realizzazione, successive modifiche e continue manutenzioni, di cui mandante e controllore esecutivo dei lavori è il Provveditorato delle Opere Pubbliche, mentre al Comune compete la manutenzione ordinaria che, dal 2012 al 2019, ha sfiorato i 102mila euro. Un altro stop per il funzionamento risale allo scorso Ferragosto. Un altro duro colpo per i cittadini e i tanti turisti in visita a Loreto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA