«La nostra sfida per fede:
940 chilometri in bicicletta»

«La nostra sfida per fede:
940 chilometri in bicicletta»
L'avventura con tre amici
FABRIANO -  In bicicletta a Santiago de Compostela, sulla tomba dell’apostolo San Giacomo. La missione l’ha compiuta, nei giorni scorsi, Sauro Verdini, “The Pelican”, per gli amici del gruppo ciclistico Avis di Sassoferrato. L’uomo, operaio Whirlpool presso lo stabilimento fabrianese di Marischio, ha portato a termine il Cammino di Santiago in mountain bike, ben 940 chilometri. 

A condividere con lui questa avventura i suoi compagni di viaggio: Remo Pandolfi da Genga, Franco Belardinelli da Fabriano e David Busetti di Bergamo. Il via dalla città della carta nel giorno in cui Sauro ha compiuto il 56esimo compleanno. Poi da Sant Jean Pied de Port sul versante francese dei Pirenei, via alla biciclettata. Tappa dopo tappa sono state superate Pamplona, Burgos, Leon fino a Santiago de Compostela e poi direzione Finisterre, sull’oceano, il chilometro zero, passando attraverso il Cruz de Hierro, il punto più alto a 1.500 metri di altitudine.

Quattordici tappe, 940 chilometri complessivi con picchi di temperatura anche superiori ai 40 gradi e notevole escursione termica. Il Cammino di Santiago è uno dei percorsi di pellegrinaggio più famosi al mondo ricco di incontri unici, come quello con un giovane disabile spagnolo con il quale ha percorso diversi chilometri prima di arrivare sula tomba del Santo. «Un ragazzo – racconta commosso Sauro – che affrontava il Cammino con un mezzo a batteria, progettato e costruito da lui e suo padre. Quando gli ho chiesto se avesse trovato problemi sul percorso, mi ha risposto che i problemi veri li avrebbe trovati una volta tornato a casa. Una bella lezione di vita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Luglio 2019, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 21-07-2019 11:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO