Alla vigilia del Mancini Day il ct della Nazionale campione d'Europa stasera ospite da Bruno Vespa

Martedì 14 Settembre 2021 di Fabrizio Romagnoli
Alla vigilia del Mancini Day il ct della Nazionale campione d'Europa stasera ospite da Bruno Vespa

JESI  - Sul prato verde dello stadio “Franchi” di Firenze, a due passi dalla casa del calcio italiano a Coverciano, il Ct della Nazionale azzurra Campione d’Europa Roberto Mancini e Bruno Vespa lanciano insieme la prima puntata della nuova stagione di Porta a Porta. Quello che da 25 anni è una vera e propria istituzione televisiva, ovvero l’appuntamento con politica, società e cronaca nella seconda serata di Rai 1, vedrà, stasera, ospite per la puntata inaugurale proprio il tecnico jesino. 

 


Una presenza che aprirà una finestra su Jesi e sulla festa che, per domani sera al PalaTriccoli, la sua città d’origine prepara all’illustre concittadino. Nello spot del Franchi, Mancini assicura «ancora tanti gol» per le sfide che continuano dell’Italia. E poi fa da spalla ai temi d’attualità lanciati da Vespa, aggiungendo che per quelle che sono le tanto attese e ormai quasi mitiche riforme «non ci saranno tempi supplementari» e infine invitando tutti a vaccinarsi contro il Covid 19. Si avvicina intanto il “Mancini Day”. I mille e trecento posti disponibili e consentiti dalle normative anti-Covid (accesso con Green pass) sono già stati tutti prenotati e assegnati.

A tal proposito il Comune ricorda che la serata potrà essere seguita in diretta web sul sito dell’ente (www.comune.jesi.an.it) e che le forze dell’ordine raccomandano ai non prenotati di non presentarsi al palas per tentare comunque l’ingresso, che non sarà consentito. A Porta a Porta, questa sera, una anteprima della festa la rappresenteranno il servizio girato nei giorni scorsi in città dall’inviato Mauro Giliberti, con una ricca carrellata di curiosità e aneddoti raccontati da tanti personaggi legati a Mancini, e lo stacco finale sui lavori di allestimento al palasport. 


Qui la macchina organizzativa di Comune e Fondazione Pergolesi Spontini sta operando di concerto con la Prefettura. La serata sarà condotta dal giornalista Marino Bartoletti e alternerà video sulla cavalcata azzurra fino alla vittoria di Londra e momenti musicali. Sul palco verrà posizionata anche la Coppa Europa che la Federcalcio porterà a Jesi per arricchire la festa dedicata al commissario tecnico. 


A Mancini nell’occasione sarà conferito ufficialmente il titolo di “ambasciatore di Jesi nel mondo”, il riconoscimento attribuitogli dal Consiglio comunale quale attestato di stima e di gratitudine per aver contribuito a dare prestigio alla città. A tale proposito, questa sera la riunione d’urgenza del Consiglio comunale per dare seguito, con la formalizzazione amministrativa, all’approvazione unanime della mozione che lo scorso luglio aveva proposto l’assegnazione a Mancini del titolo, da poco istituito a seguito della recente revisione dello Statuto e per la prima volta in assoluto assegnato proprio al Ct. Giovedì prossimo poi in Consiglio approderà la proposta, a firma sia delle liste civiche di maggioranza Jesiamo, Jesinsieme e Patto per Jesi sia di Pd e Jesi in Comune per l’opposizione, per due ulteriori “ambasciatori di Jesi”: la giovanissima Alfiere della Repubblica Virginia Barchiesi e la gloria sportiva del Club Scherma Jesi. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA