Travolta da un'auto davanti alla casa di riposo. Muore un'anziana

Lunedì 14 Settembre 2020
La Croce Verde di Jesi non ha potuto fare nulla per salvare l'anziana investita davanti alla casa di riposo
JESI - Investimento mortale in via Gramsci, inutili i soccorsi per un’anziana. L’incidente è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio nei pressi dell’ingresso della Casa di riposo “Vittorio Emanuele II”. A perdere la vita è una 79enne (L.T. le sue iniziali) jesina,investita da una Citroen C3 Aircross condotta da un 50enne anch’egli jesino. La vettura proveniva da via Murri e scendeva verso via Gramsci. L’impatto, in un punto dove non ci sono le strisce pedonali, è stato violentissimo, tanto che la poveretta è stata sbalzata a diversi metri di distanza. Era esanime in una pozza di sangue.

A lanciare l’allarme al 118 è stato l’automobilista, illeso ma sotto choc. Sul posto sono intervenuti in codice rosso di massima urgenza i sanitari della Croce verde di Jesi e dell’automedica del 118, che hanno praticato 40 minuti di massaggio cardiaco per tentare di rianimarla, inutilmente purtroppo. Il cuore ha smesso di battere e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso e stendere un lenzuolo bianco per coprire il cadavere. La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale Carlo Urbani per gli accertamenti anatomopatologici necessari.

I rilievi di legge sono stati eseguiti dalla Polizia locale, intervenuta con la pattuglia e il comandante Cristian Lupidi. La viabilità, deviata per consentire i soccorsi, è stata gestita dai Carabinieri del comando di Jesi. L’auto investitrice è stata sequestrata.  © RIPRODUZIONE RISERVATA