La rivoluzione-sosta non parte: in centro i residenti sono beffati. Ecco chi rischia di rimanere senza parcheggio

La rivoluzione-sosta non parte: in centro i residenti sono beffati. Ecco chi rischia di rimanere senza parcheggio
La rivoluzione-sosta non parte: in centro i residenti sono beffati. Ecco chi rischia di rimanere senza parcheggio
di Fabrizio Romagnoli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Novembre 2021, 09:05

JESI  - «Per dare il via alla revisione della sosta occorrono i tempi tecnici del passaggio in Giunta e dell’adeguamento del software degli uffici. Ci sono in queste settimane dei disagi per i residenti ma presto, a regime, i posteggi loro riservati saranno ridisegnati in giallo e ben distinguibili». Così l’assessore alla mobilità Cinzia Napolitano. A ridosso del centro, tarda a partire la prevista rivoluzione della sosta. 
 
Questa prevede trecento nuovi parcheggi a pagamento fra viale della Vittoria e piazzale delle Conce. E inoltre, fra Costa del Montirozzo e le vie Bersaglieri, S. Floriano, dell’Asilo, Mura Orientali, XV Settembre e Mazzini, stalli in parte riservati ai residenti e in parte fruibili da tutti con disco orario. Ma se, da settimane, i primi sono stati ridisegnati in blu e i secondi in bianco, il fatto che le novità non siano ancora entrate in vigore crea una particolare condizione. Nelle previste nuove zone a pagamento, chi non è al corrente o ben sicuro della situazione vaga incerto se versare l’obolo per il parcheggio o meno. Nelle nuove temporanee zone bianche, senza più strisce blu e senza ancora quelle gialle, restano a bocca asciutta e beffati i residenti potenziali autorizzati.

«Conto finalmente di fare approvare in settimana dalla Giunta la delibera necessaria- dice Napolitano- un atto al quale si è dovuto più volte rimettere mano, per definire tutti i dettagli in risposta alle varie necessità. Ha inoltre richiesto molto tempo, da parte della ditta che lo fornisce, l’adeguamento del software in dotazione agli uffici per la gestione della concessione dei permessi e delle autorizzazioni: qui contiamo di poter essere pronti per la prossima settimana, dopo di che informeremo gli interessati della possibilità di avanzare le relative richieste».

Aspetto che riguarda i nuovi spazi a pagamento di viale della Vittoria e delle Conce: qui il parcheggio sarà gratuito per i primi 15 minuti, dopo i quali scatterà la tariffa a 60 centesimi l’ora. Per i residenti in tali aree, previsto appunto il rilascio di autorizzazioni. In particolare lungo viale della Vittoria si parla di 180 stalli: in direzione Roma, quelli fra la discesa di San Marco e la zona all’altezza della gelateria Ciro & Pio; in direzione Ancona, fra l’incrocio con via Montello (ex commissariato) e il park coperto Mercantini, che resta invece gratuito. Non dovranno invece fare nuove richieste i residenti delle ZTL Pergolesi e San Pietro, Corso Matteotti già in possesso di autorizzazioni. A loro spetterà la riserva di posteggi fra Costa del Montirozzo e le vie Bersaglieri, S. Floriano, dell’Asilo, Mura Orientali, XV Settembre e Mazzini. 


«Posteggi che in tempi brevi verranno rifatti in giallo e saranno immediatamente identificabili come riservati- dice Napolitano- capisco il disagio di queste settimana ma entro il mese di novembre conto possa essere superato». Nelle stesse vie, i posteggi che resteranno invece in bianco saranno fruibili con disco orario: tempo massimo 60 minuti, nei giorni lavorativi, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. Restano le attuali le tariffe negli stalli delle vie Sauro e Mura Occidentali e all’Appannaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA