Ragazzo di 19 anni vuole uccidersi e cerca di farsi investire: i riflessi dell’automobilista hanno evitato la tragedia

Ragazzo di 19 anni vuole uccidersi e cerca di farsi investire: i riflessi dell automobilista hanno evitato la tragedia
Ragazzo di 19 anni vuole uccidersi e cerca di farsi investire: i riflessi dell’automobilista hanno evitato la tragedia
di Talita Frezzi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 23:25

JESI  - Ha tentato di farla finita buttandosi all’improvviso in mezzo alla strada per essere travolto da un’auto che stava sopraggiungendo. Attimi di paura ieri verso le 15.15 in via Dei Colli dove un ragazzo di 19 anni residente nell’Anconetano con problematiche psichiatriche ha tentato di togliersi la vita. Per fortuna non c’è riuscito.

L’automobilista che viaggiava a bordo della Alfa 159 e che procedeva lungo via dei Colli, s’è accorta in tempo di quel ragazzo che si era lanciato di corsa in mezzo alla strada, ha frenato e sebbene l’impatto ci sia stato, ha avuto conseguenze non gravi per il tentativo di frenata e per la velocità moderata con cui la vettura procedeva. Immediata la richiesta di soccorso al numero unico di emergenza 112.

Sul posto sono intervenuti l’automedica del 118 e l’ambulanza della Croce verde di Jesi che hanno soccorso il ragazzo e lo hanno trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Urbani dove, dopo essere stato medicato delle escoriazioni riportate, è stato affidato al reparto di Psichiatria per le cure del caso. Non è chiaro come abbia raggiunto via dei Colli, ma certamente la prontezza di riflessi dell’automobilista – una 30enne jesina – è stata decisiva per limitare i danni. In seguito all’incidente, il 19enne ha riportato solo qualche contusione e delle escoriazioni giudicate guaribili in pochi giorni. Ma è la sua salute mentale a preoccupare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA