Polpette con il veleno lasciate in via Raffaello: un cane ne ha mangiata una e ora rischia la vita

Lunedì 13 Dicembre 2021 di Talita Frezzi
Polpette con il veleno lasciate in via Raffaello: un cane ne ha mangiata una e ora rischia la vita

JESI - Allarme esche avvelenate anche a Jesi, un cane ne ha ingerita una e lotta tra la vita e la morte. Si moltiplicano, purtroppo, i casi di haters contro gli animali da affezione che disseminano in giro, per strade e parchi pubblici, polpette avvelenate o contenenti chiodi con l’intento inaccettabile di uccidere cani e gatti.

 

Ieri mattina a Jesi, in via Raffaello Sanzio, incrocio via Gigli, un Labrador mentre era a spasso col padrone ha mangiato una polpetta trovata a terra. Poi il cane ha iniziato a stare male. Immediatamente il padrone lo ha portato dal veterinario, il quale ha accertato che l’animale aveva ingerito una polpetta azzurra contenente il veleno “metaldeide” per le lumache. Un potente veleno purtroppo sempre più diffuso anche tra i killer di cani, per confezionare questo genere di polpettine. Carne fuori, veleno dentro, così che non possa essere annusato. Il labrador ora lotta tra la vita e la morte, ma la paura del suo proprietario così come di altri è che queste esche possano essere disseminate anche in piazza Bramante e nell’intero quartiere di via Sanzio.

E se la segnalazione è prontamente scattata ai Carabinieri per rintracciare il responsabile di questo vile atto, altrettanto importante è che i proprietari stiano attenti durante le passeggiate, affinché i loro cani non raccolgano e ingeriscano nulla da terra. Di esche avvelenate si era parlato ad Ancona il marzo scorso, quando era in azione un killer di cani in via Crocioni a Brecce Bianche, poi identificato dalla Polizia locale in un 85enne che seminava wurstel con chiodi e viti.

Adesso è di nuovo paura per i proprietari dei cani: siamo di nuovo in via Crocioni e pure lungo il viale della Vittoria dove sono state avvistate venerdì pomeriggio delle esche killer con i chiodi. Una residente ha avviato la segnalazione all’Oipa e alle forze dell’ordine. Bisogna fare attenzione: se le polpette hanno puntini blu si tratta di lumachicida, se hanno puntini rossi è veleno per topi. Occorre segnalarlo subito al veterinario se il proprio cane ne ha ingerite. Poi allertare le forze dell’ordine. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA