Jesi, società "apri e chiudi" per evadere
le tasse: imprenditori cinesi nei guai

Società "apri e chiudi"
per evadere le tasse:
imprenditori cinesi nei guai
JESI – Società apri e chiudi, attive giusto il tempo di proseguire l’attività, accumulare utili ed evadere le tasse. Poi una società chiudeva e l’altra riapriva, continuando con le stesse attrezzature e lavoirando gli stessi fornitori, guidata sempre dallo stesso "dominus". E’ il meccanismo svelato a Jesi dall’operazione “Dominus” della Guardia di Finanza, che ha svelato il modus operandi di un gruppo di imprenditori cinesi attivi nel campo dell’abbigliamento. Il bilancio parla di tre persone denunciate e sequestri pe 130mila euro tra macchinari, conti correnti e crediti. Secondo l’accusa l’organizzazione avrebbe occultato fatturati per 700mila euro, senz mai presentare dichiarazioni fiscali.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 19 Febbraio 2019, 12:27 - Ultimo aggiornamento: 19-02-2019 12:27

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO