Jesi, insulti in chat: «Sporco romeno»
il regolamento dei conti finisce sui social

Insulti in chat: «Sporco
romeno». il regolamento
dei conti finisce sui social
di Federica Serfilippi
JESI - «Sei uno sporco romeno». È questo l’insulto apparso lo scorso autunno in una chat whatsapp creata da un gruppo di studenti, tutti frequentanti un istituto scolastico superiore di Jesi. La frase, stando alla ricostruzione della procura, avrebbe innescato un regolamento di conti ai giardinetti di viale Cavallotti, poi filmato e finito sui social. Protagonisti, sia il destinatario del messaggio, un 17enne di origine romena, sia il presunto mittente dell’invettiva, uno jesino suo coetaneo.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Febbraio 2019, 10:57 - Ultimo aggiornamento: 10:57