Bea ha fretta di nascere: codice rosso e fiocco rosa in ambulanza alle 2 di notte

Sabato 19 Febbraio 2022 di Talita Frezzi
Bea ha fretta di nascere: codice rosso e fiocco rosa in ambulanza alle 2 di notte

JESI - Codice rosso, interviene la Croce verde, ma il fiocco da appendere è di un bellissimo rosa. Un mix di colori per una storia davvero particolare ma a lieto fine. La storia della piccola Bea, che aveva così tanta fretta di venire al mondo e conoscere la sua mamma, da non perdere neanche un minuto e venire alla luce in ambulanza, tra la commozione e la gioia dei giovani operatori della Croce verde di Jesi, intervenuti in soccorso della sua mamma.

 

Erano le 2 di notte quando la ragazza albanese di 23 anni, ha iniziato ad avere le contrazioni nella sua abitazione di via Gramsci. La donna era al termine della gravidanza, le contrazioni erano sempre più forti, tanto che il marito ha allertato il 112. Sul posto sono intervenuti con un codice rosso di massima urgenza, i sanitari dell’automedica del 118 e della Croce verde di Jesi. Dopo aver stabilizzato la donna sul posto, l’hanno caricata in ambulanza per un trasporto al pronto soccorso ginecologico dell’ospedale Urbani. Ma la vita non aspetta e neanche 50 metri dopo essere partiti, all’altezza dell’incrocio con via Lauro De Bosis, ecco i vagiti della creatura. La piccolissima era venuta al mondo lì, sulla lettiga dell’ambulanza, rendendo quella notte di servizio in 118 indimenticabile per i giovani della Croce verde e i sanitari del 118. La piccola Bea è la mamma stanno benone, sono state comunque accompagnate in ospedale. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA