Il "muro della gentilezza" funziona: già pieno di giubbotti, vestiti e scarpe

Venerdì 10 Gennaio 2020
Jesi, il "muro della gentilezza" funziona: già pieno di giubbotti, vestiti e scarpe

JESI - Tutti pieni, anzi stracarichi, i dieci appendiabiti. E c’è chi oltre a giacconi e capi pesanti lascia anche appoggiate a terra paia di scarpe o buste piene di vestiti. A solo pochi giorni dalla sua inaugurazione, lunedì scorso in occasione dell’Epifania, è il colpo d’occhio offerto, sotto i portici del cortile dell’Appannaggio, dal “muro della gentilezza”, dove chi vuole può lasciare vestiti per i meno fortunati. «Se non ne hai bisogno lascialo, se ne hai bisogno prendilo- si legge sul pannello- Jesi, città dal cuore gentile». Il muro dei buoni sentimenti funziona.

LEGGI ANCHE:
Dai centauri del Moto Club Uncini regali e sorrisi ai bambini ricoverati al Salesi

Falconara e Chiaravalle di nuovo in campo per la solidarietà: ecco un aiuto per la Ylenia Morsucci onlus

© RIPRODUZIONE RISERVATA