Addio a Fabio Piattella, anima del movimento scout: fondò il Gruppo Agesci Jesi 4. La sua prima tessera nel 1948

Lunedì 18 Gennaio 2021 di Talita Frezzi
Fabio Piattella è stato anima del movimento scout

JESI - Si è spento ieri, nel giorno in cui avrebbe compiuto 88 anni, Fabio Piattella, tra i fondatori nel lontano 1976 del Gruppo Agesci Jesi 4, gli scout di San Giuseppe, assieme ai parroci don Giuseppe Quagliani e don Nello Barboni. La sua tessera scout porta la data 1948.

 

 

Ex funzionario della Cassa di Risparmio di Jesi, storico presidente Acli e padre di quattro figli – Mauro, Paola, Nicola e Stefano – era molto impegnato anche in politica, aveva militato negli anni ’70 nelle fila della Democrazia Cristiana di cui era uno dei più attivi esponenti.

Piattella combatteva contro una malattia che ieri lo ha strappato all’amore della sua famiglia e di tantissimi amici, degli scout e dei parrocchiani di San Giuseppe che lo hanno sempre visto come un secondo padre. Si è spento all’ospedale “Carlo Urbani” dove era ricoverato. Figura di spicco dell’associazionismo locale, Piattella ha contribuito alla nascita dello scoutismo a San Giuseppe, mostrando ai ragazzi la via possibile del servizio alla collettività come motore della propria vita. Un uomo che ha vissuto sempre in prima linea, con generosità e altruismo, esempio in primis per i suoi figli ma anche per tante persone che è riuscito a coinvolgere nei suoi progetti e iniziative. I funerali saranno celebrati domani alle 15,30 nella chiesa di San Massimiliano Kolbe. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA