Jesi, entrano in casa per rubarle il pc
lei si sveglia e loro la picchiano: presi

Entrano in casa per rubarle
il computer, lei si sveglia
e loro la picchiano: presi
JESI - Si sono introdotti in casa di una donna forzando una finestra, poi di soppiatto, hanno preso un computer. Stavano per darsi alla fuga, quando la derubata svegliata dai rumori nel cuore della notte, li ha sorpresi in casa. Ne è nata una colluttazione, in cui ad avere la peggio è stata proprio la giovane donna, strattonata e scaraventata sul pavimento.

Il ladro si arrampica sui tubi del gas: scoperto, scappa per i campi

Con la forza i due energumeni si sono guadagnati la fuga con il bottino. I Carabinieri della Stazione di Jesi, cocnlusa l'indagine, hanno eseguito le misure di custodia cautelare ai domiciliari per i due uomini ritenuti responsabili dei reati di rapina e lesioni ai danni di una loro concittadina 30enne. Nei guai due giovani di 23 anni, di cui uno straniero, entrambi residenti a Jesi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Settembre 2019, 16:45 - Ultimo aggiornamento: 11-09-2019 16:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO