Due blitz falliti in poche ore: ladri in fuga a mani vuote ma cresce la preoccupazione dei cittadini

Furti in casa, due blitz falliti in poche ore

Venerdì 22 Ottobre 2021
Due blitz falliti in poche ore: ladri in fuga a mani vuote ma cresce la preoccupazione dei cittadini

JESI  - Doppio blitz dei ladri in via San Francesco. Martedì sera il raid al convento attiguo alla chiesa di San Francesco. Quattro banditi, sembra giovani e forse stranieri, armati di arnesi da scasso e spray al peperoncino sono entrati nelle pertinenze del convento, presumibilmente per compiere un furto in chiesa o nelle stanze dei frati francescani.

 

Ma il piano è fallito: i banditi sono dovuti scappare a bocca asciutta per l’arrivo dei Carabinieri della Compagnia di Jesi e del Norm che hanno bloccato tutte le vie di fuga e perlustrato per ore la zona. Ma se le indagini sull’effrazione al convento vanno avanti, la sera successiva (mercoledì) nella stessa zona di via San Francesco è stato tentato un furto in un appartamento di una delle palazzine condominiali nei pressi del convento. 


Anche in questo caso, per i ladri è stato un buco nell’acqua. Dopo essere riusciti a penetrare in un’abitazione forzando il portone principale, hanno rovistato in una stanza senza trovare nulla. Anche in questo caso, l’intervento dei militari del Nucleo Radiomobile è stato determinante: infatti sembra che i ladri non abbiano rovistato nelle altre stanze poiché disturbati dal passaggio in strada della pattuglia. Poco dopo, un vicino avrebbe avvisato il proprietario dell’anomalia delle luci in casa sapendolo fuori al lavoro. E da lì, la scoperta del furto.

Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA