Jesi, perde il controllo dell'auto
Feriti i familiari, picchiato dai parenti

Domenica 15 Maggio 2016
Un intervento dei sanitari del 118

JESI - Ieri intorno alle 18,30 in via Ancona nel rettilineo al confine con Monsano poco prima dell'impianto del metano, una Opel con a bordo una famiglia di Polverigi di ritorno da una cerimonia, ha perso il controllo, uscendo di strada e andando a urtare contro un muretto.
Il conducente (un 45enne di Polverigi), la moglie, le due figlie (di cui una minorenne) e un nipote se la sono cavata con escoriazioni e lievi contusioni.
Ma la situazione s'è aggravata in un secondo momento. Infatti stando alla ricostruzione fatta da alcuni testimoni increduli, dietro all'utilitaria viaggiava un codazzo di altre vetture di parenti, che si sono fermate. Ma anziché prestare soccorso si sarebbero scagliati contro il conducente, non solo verbalmente, accusandolo di essere stato imprudente e di essersi messo alla guida ubriaco, avendo così messo a rischio tutta la famiglia.
Momenti di tensione in crescendo fino a quando al Pronto soccorso dell'ospedale di Jesi sono arrivati altri parenti che le hanno suonate di santa ragione al 45enne.
Sul posto oltre all'automedica del 118 e la Croce verde di Jesi anche i Vigili del fuoco. Dinamica e responsabilità saranno chiarite nelle sedi opportune.

Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 05:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA