Jesi, anziano sedotto e derubato
l'orologio sparito dopo l'abbraccio

Venerdì 1 Giugno 2018
Anziani nel mirino dei truffatori

JESI - Sedotto, raggirato e derubato. Vittima del famigerato raggiro messo in atto da avvenenti ladre, è un pensionato jesino che nei giorni scorsi, mentre passeggiava in via Grecia nei pressi dei giardini pubblici di viale Cavallotti, è stato avvicinato da questa scaltra manipolatrice che in pochi istanti gli ha sottratto l’orologio. Altro episodio fotocopia di quelli avvenuti ad Ancona e Senigallia nelle scorse settimane sempre con la tecnica ormai collaudata dell’abbraccio: un mare di chiacchiere che riescono in pochi istanti a stordire la vittima, poi quell’abbraccio inaspettato ed estremamente affettuoso. E poi via, spariti il Rolex, la catenina, il braccialetto o i soldi. Diversi i casi registrati finora, questo di Jesi è un altro tassello nel mosaico che ricostruisce il percorso delle predatrici di anziani. Secondo quanto riferito dal pensionato jesino alle forze dell’ordine, il fatto è avvenuto a mezzogiorno, in via Grecia, quando nei giardini pubblici non c’era quasi nessuno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA