Scia di furti nelle frazioni di Ancona. È lo stesso ladro ripreso dalle telecamere?

Ferragosto: tutti al mare e scia di furti nelle frazioni anconetane. Bandito ripreso in diretta nella villa
Ferragosto: tutti al mare e scia di furti nelle frazioni anconetane. Bandito ripreso in diretta nella villa
di Federica Serfilippi
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 17 Agosto 2022, 01:55

ANCONA - Durante le giornate di festa, ormai è un dato consolidato, possono aumentare gli episodi di furti in abitazione, con i proprietari lontani e i ladri in agguato. Questo lungo weekend di Ferragosto non ha fatto eccezione. I blitz sono stati commessi tra la zona di Montacuto e il Poggio.

Almeno tre, fino a ieri pomeriggio, quelli denunciati ai carabinieri. Nel mirino dei banditi sono finiti una villetta e un agriturismo. Ma le azioni furtive potrebbero essere molto di più, non ancora denunciate o scoperte dai legittimi proprietari. Nel caso dell’abitazione di Montacuto il ladro in azione è stato immortalato dalle telecamere del sistema di videosorveglianza. Le immagini sono state diffuse sui social dal padrone di casa, economista e docente della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Univpm Raffaele Zanoli. «La prevenzione il mio unico obiettivo» ha detto il professore. I frame, pubblicati nel pomeriggio del 15 agosto e consegnati alle forze dell’ordine, hanno fatto presto il giro del web, in un tam tam mediatico senza fine. Ma andiamo con ordine. 

La ricostruzione


I ladri sarebbero prima passati dalla villetta del professore. Uno è entrato «passando da una finestra dopo averla forzata», l’altro ha aspettato il complice fuori, facendo il “palo”. I due banditi si sarebbero tenuti in contatto con una radiolina. L’impianto di videosorveglianza ha immortalato il ladro in azione alle 11.37. E rimarrà all’interno dell’abitazione per una ventina di minuti. «Non c’era molto da rubare ma ha buttato all’aria mezza casa» le parole del professore. «Ho deciso di abitare in campagna, conosco i rischi, a Ferragosto mi sono allontanato per poco. Ho subito un furto con scasso, non c’è dubbio». Dai frame è stato possibile ricavare un identikit del malvivente: portava la mascherina anti covid sul volto, sulle spalle aveva uno zaino di grosse dimensioni. Indossava dei guanti, scarpe sportive e una maglietta a maniche lunghe. Si tratterebbe di un uomo sulla trentina, capelli scuri e fisico atletico. «Perchè ho diffuso le foto? A scopo preventivo, per avvertire i cittadini del possibile pericolo». I file sono stati pubblicati sul gruppo Facebook I love Montacuto e nel giro di poche ore sono state centinaia le condivisioni social, come monito per i proprietari delle abitazioni che si trovano soprattutto nelle zone isolate della città, quelle solitamente più colpite dalle gang composte dai topi d’appartamento. 


L’altro blitz


Successivamente, i banditi hanno preso di mira un agriturismo in zona Poggio. Fino a ieri, ai carabinieri erano stati denunciati due furti commessi in altrettanti appartamenti della struttura ricettiva, dove soggiornano alcuni turisti. Anche se, stando ai primi rilievi, sembra che i malviventi siano arrivati anche in altri appartamenti. Nel bottino sono finiti gioielli e contanti il cui valore è ancora in fase di quantificazione. Sempre secondo i primi riscontri, i ladri sarebbero riusciti ad entrare negli appartamenti forzando porte o finestre. Gli ospiti si sono accorti dei furti non appena rientrati nella struttura ricettiva. Sul posto, per il sopralluogo, sono arrivati i carabinieri. A cui ora spetta il difficile compito di cercare di rintracciare i malviventi e dare loro un nome e un cognome. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA